MENU


   Cerca nel sito
 


   EVENTI


   GUESTBOOK
Inglese

I VIAGGI DEL GUSTO - Viaggi esperienziali :: EMOZIONI DI UN GIORNO REGIONE PER REGIONE :: * MOLISE
I Viaggi Del Gusto UNDER THE TUSCAN SUN

ISERNIAMOLISE DA NON PERDERE

  • I TRATTURI DELLA PASTORIZIA LE CAMPANE E LA TRADIZIONE
  • PARCHI DEL GRAN SASSO E DELLA MAJELLA
TUTTI I TOUR GUIDATI : MOLISE COME LA DESIDERI
 
 MOLISE INTONSA NATURA TERRE DA MEDITAZIONE : ANTICHE TRADIZIONI E SCONFINATI PAESAGGI FRA MONTAGNA E MARE  
Ti piace viaggiare in luoghi incontaminati perché scoprire l'autenticità dei popoli ti arricchisce ?
Ami fare esperienze autentiche senza viaggiare con gli occhi dei turistici e sei alla ricerca di un tempo lento 
..NOI VI GUIDIAMO NELL'ESPERIENZA , QUELLA CHE DA SOLO NON POTRESTI FARE E CHE NOI COSTUIREMO SOLO PER TE !!!  
CONTATTA IL NOSTRO EMOTIONS' SAILOR emotion sailor
 
SCOPRI IL MOLISE

24/10/2010 18:20:59
Accompagnati dal nostro Italian lifestyle tutor per respirare la poesia di Termoli e gustare l'autentico stile di vita, come pescatori, nella nostra Tappa Foodies con pranzo
23/11/2011 11:00:55
Scoprire il Molise sulle strade del vino e del cibo, scoprire le bellezze naturali, piccoli borghi e la storia, l'arte e la cultura , vacanze con i bimbi e le strade dei saperi

_________________
VISITA IL MOLISE 
molise
_________________
 
 
MOLISE
ESPERIENZE
MOLISE CAMPOBASSO
 
TERRE DI SCONOSCIUTA E SILENTE BELLEZZA [......]
_________________
 

LE CITTA' 

CAMPOBASSO LA CAPITALE 

Il territorio della provincia di Campobasso è tipicamente collinare, dal massiccio del Matese il territorio degrada verso la pianura sottostante di Bojano in un alternarsi di squarci suggestivi che offrono al visitatore la possibilità di godere di paesaggi naturali segnati dalla policromia della varia vegetazione. Le acque più copiose scendono giù dal Matese, da cui inizia il suo cammino il Biferno, fiume tutto molisano, le cui sorgenti danno vita in gran parte, all'acquedotto molisano. Le colture arboree predominano nella parte alta del territorio della provincia, costituendo la famosa macchia appenninica. La parte centrale del territorio è caratterizzata dagli appezzamenti coltivati a cereali, leguminose, piccoli vigneti. Le colture arboree pregiate, l' olivo in particolar modo, sono un po' ovunque nel territorio, in modo particolare a Larino, Colletorto e Rotello, dove il patrimonio olivicolo ha subito un incremento in espansione e qualità. Dal punto di vista ambientale il paesaggio offre scorci sempre diversi; una natura incontaminata punteggiata dai piccoli paesini arroccati sui rilievi che hanno mantenuto inalterate le caratteristiche medievali nei loro centri, offrendo interesse archeologico, artistico e storico. Campobasso, la città capoluogo, situata ad oltre 700 metri di altitudine si sviluppa a ventaglio intorno al monte Sant' Antonio sul quale si erge il Castello Monforte

Il Molise, piccola e suggestiva regione dell'Italia meridionale, con una superficie di 4.438 chilometri quadrati, è costituito in prevalenza da rilievi montagnosi e collinari e da 35 chilometri di costa affacciata sul mare Adriatico. Le due province di Campobasso e Isernia contano circa 320mila abitanti nei 136 Comuni. La regione Molise ha tutte le caratteristiche per attrarre visitatori desiderosi di trascorrere una vacanza diversa, lontano dalle mete prese d'assalto dal turismo di massa, a stretto contatto con una natura incontaminata, per osservarne e seguirne i ritmi. Le particolarità ambientali, i beni archeologici e architettonici, l'artigianato, i prodotti enograstronomici e le tradizioni popolari costituiscono le sue risorse locali più vere e genuine, gli elementi che definiscono la vera identità di una terra semplice e ricca di fascino. Nel Molise la natura è protagonista in tutte le sue espressioni: l'attrezzato litorale che, grazie a una ricettività alberghiera ampliata e migliorata, consente un turismo estivo in acque particolarmente pulite, lascia spazio nell'entroterra al dolce paesaggio collinare che cela suggestivi borghi antichi e strutture di agriturismo dove è possibile gustare la genuina cucina tradizionale. Le località di turismo invernale, sostenute da una sempre più intensa azione promozionale, offrono agli appassionati della montagna possibilità di praticare attività sportive in un ambiente inviolato e bellissimo. Una vacanza in Molise è anche un viaggio attraverso testimonianze storiche, archeologiche e artistiche particolarmente suggestive: la splendida Saepinum, il Santuario sannitico di Pietrabbondante, le chiese romaniche di Santa Maria della Strada e Santa Maria di Canneto, le rocche medievali e i castelli sparsi in tutta la regione, le tracce della transumanza e numerose altre "meraviglie" che ricordano lo straordinario passato di questa terra. Visitando le aree naturalistiche più importanti, quali l'Oasi WWF di Guardiaregia e l'Oasi LIPU di Casacalenda e le tante piccole zone incontaminate, il turista può immergersi nella natura e sentirsi parte di essa. In un mercato turistico sempre più competitivo e differenziato la regione può offrire, dunque, una significativa varietà di proposte. Il Molise si è dotato negli ultimi anni di strutture ricettive e congressuali di varia grandezza: tra queste, un nuovo importante centro situato nel capoluogo di regione, Campobasso; anche Isernia e Termoli sono in grado di garantire una completa pianificazione di convegni, congressi e riunioni di ogni tipo.

ISERNIA LA CAPITALE DELLE CAMPANE 

La Provincia di Isernia, nel 2005, ha costituito un consorzio con 25 Comuni per la Tutela e la Valorizzazione del Tartufo. Dal Molise, infatti, (ma in particolare nell'Alto Molise, la zona più montuosa della provincia) si stima provenga il 40% della produzione nazionale di tartufo bianco. Si tratta di scoperta recente, risalente a una quindicina di anni fa. Isernia, non solo tartufo .Venafro - porta del Molise - è nota dall'antichità per il pregio del suo OLIO, di cui i romani decantavano le doti (Tito Livio). Ha un bellissimo castello, al cui interno si trovano gli affreschi cinquecenteschi che raffigurano a grandezza naturale i cavalli preferiti di Enrico Pandone, a quel tempo signore del castello.Nei pressi di Venafro si trova l'abbazia altomedievale di San Vincenzo al Volturno. La città monastica, il cui nucleo originale risale al 703 d.C., costituì un importantissimo centro religioso e amministrativo (si estendeva per circa 6 ettari e al suo interno ospitava 8 chiese e decine di edifici). La sua epopea è narrata nel "Chronicon Volturnense" in cui il monaco Giovanni rievoca 400 anni di storia della comunità. Il saccheggio dei Saraceni dell'881 ne segnò il declino. 

Isernia è rinomata per i merletti a tombolo, la cui lavorazione fu introdotta nel '600 dalle religiose, appartenenti a nobili famiglie spagnole, del Monastero dei Santa Maria delle Monache

 Accoglienza clienti tel 0039 055244802-  email torreguelfa@torreguelfa.it 
I VIAGGI DEL GUSTO- Via Dell'Oriuolo, 17 - Firenze- Italy
Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI