MENU


   Cerca nel sito
 


   EVENTI


   GUESTBOOK
Inglese

I VIAGGI DEL GUSTO - Viaggi esperienziali :: EMOZIONI DI UN GIORNO REGIONE PER REGIONE :: * SARDEGNA
I Viaggi Del Gusto UNDER THE TUSCAN SUN

ORISTANOSARDEGNA DA NON PERDERE

  • LA COSTA SMERALDA
  • SULLE VESTIGIA DEI CARTAGINESI
  • ALLA SCOPERTA DEI NURAGHI
  • LA TRADIZIONE E LE TIPICITA' ENOGASTRONOMICHE
TUTTI I TOUR GUIDATI : LA SARDEGNA COME LA DESIDERI
 
 SARDEGNA TERRE DI SELVAGGIA BELLEZZA : SOLE, VENTO E SALE ED ANTICHE VESTIGE  
Ti piace viaggiare per scoprire tutte le contraddizioni di terre ed uomini ? Ami fare esperienze autentiche dove bellezza e profondità di emozioni si fondono ?  
sei alla ricerca di emozioni forti  
... ciò che da solo non puoi vivere ...
..SEGUI IL TUO CUORE e NOI VI GUIDIAMO NELL'ESPERIENZA , QUELLA CHE NOI COSTUIREMO SOLO PER TE !!!  
CONTATTA IL NOSTRO EMOTIONS' SAILOR emotion sailor
 
SCOPRI LA SARDEGNA

01/03/2020 12:47:55
Accompagnati dal nostro Italian lifestyle tutor per entrare, guidati, nei profumi e nei sapori delle cittÓ Fenici dall'archeologia all'autenticitÓ dello stile di vivere e dei vini e dei cibi nelle nostre tappe Foodies
23/11/2011 13:01:25
Scoprire la Sardegna sulle strade del vino e del cibo, scoprire le bellezze naturali, piccoli borghi e la storia, l'arte e la cultura , vacanze con i bimbi e le strade dei saperi

_________________
VISITA LA SARDEGNA  
SARDINIA
_________________
 
 
SARDE
ESPERIENZE
SARDEGNA COSTA SMERALDA
 
SARDEGNA: UNA SIRENA NEL MEDITERRANEO [......]
_________________
 

LE CITTA' 

CAGLIARI LA SUA CAPITALE 

Capoluoghi di provincia e vivaci centri urbani, le città della Sardegna, fin dalle epoche più remote crocevia di genti e culture, raccontano con le loro strade, piazze e monumenti stralci affascinanti della storia isolana. Ognuna con il proprio passato e specifiche tradizioni, le città della Sardegna presentano al visitatore un’offerta variegata che spazia dalla magia dei luoghi storici al fascino di irresistibili scorci panoramici fino al pregio di un patrimonio enogastronomico sopraffino.Nell'estremo sud della Sardegna, nella parte più interna del golfo degli Angeli, sorge Cagliari, pittoresca città che detiene il primato di centro economico più importante della Regione, oltre ad esserne capoluogo. Fondata probabilmente già nell'VIII secolo a.C. dai Fenici, la città di Cagliari è sempre stata la porta della Sardegna e tutte le genti che sono giunte sull'Isola hanno stabilito qui il centro del loro potere: dai Punici ai Romani, dai Vandali ai Bizantini, e poi Pisani, Aragonesi e Piemontesi. Capoluogo della regione, la città si è sviluppata intorno alla collina di Castello (uno dei quattro quartieri storici, insieme a Marina, Villanova e Stampace).

Sono i prodotti enogastronomici a caratterizzare questa sezione dell'Isola: i piatti di pesce del Cagliaritano, come la burrida e la cassola, gli ulivi e gli oli del Parteolla, dal colore cangiante dal verde al dorato, i densi sapori delle diverse tipologie di formaggi della Trexenta, rinomate a livello nazionale, le ottime qualità di agrumi del Sarrabus e della frutta del Gerrei, tutti prodotti inseriti nei menù dei locali ristoranti. Un mondo di sapori tipici che vanno dunque dai prodotti del mare a quelli delle fertili terre sarde, per deliziare i palati di tutti coloro che qui si fermeranno per degustare e arricchire il proprio bagaglio di conoscenze ed esperienze

SASSARI E I NURAGHE 

Sassari, la seconda città per grandezza e importanza, che si adagia sulle pendici di un tavolato prospiciente l'Asinara; interessante il suo centro medioevale e la festa dei Candelieri. Dalla zona pianeggiante della Nurra, il cui paesaggio è animato da una ricca vegetazione e da una costa densa di sfumature accattivanti, i territori della zona Nord Occidentale della Sardegna si presentano con le loro numerose specificità, fra le quali quelle lagate all'artigianato: dai cestini dell'Anglona, che trovano nel museo dell'intreccio di Castelsardo il luogo della massima espressione, dai vermentini del Meilogu agli oli del Sassarese e ai ricami di Villanova.

Un pezzo di Sardegna caratterizzato inoltre da emergenze archeologiche estremamente suggestive, come il Tempio di Monte d'Accoddi a Sassari o il nuraghe Santo Antine a Torralba, e testimonianze storico-artistiche spettacolari, quali la Santissima Trinità di Saccargia a Codrongianos o il Retablo maggiore di Ardara

OLBIA E LA COSTA SMERALDA

Nel territorio della Gallura si trovano le città di Tempio Pausania e Olbia, entrambe capoluogo della provincia di Olbia-Tempio: la prima sorge su un altopiano granitico ai piedi del monte Limbara, la seconda occupa la pianura che si estende presso la costa nord orientale dell'Isola. Il mare e la montagna, paesaggi naturali per antonomasia, si trovano riuniti nei territori rappresentativi di questa sezione Nord orientale della Sardegna che racchiude Baronie, Gallura, Montacuto e Nuorese.

Queste aree sono caratterizzate dalla presenza di spiagge colorate e orlate da una delicata vegetazione, come quelle della Costa Smeralda, o da alte colline con rocce e una fauna di assoluta ricchezza. Ma sono come sempre i paesi la forza trainante delle subregioni sarde, con usi e costumi tradizionali, con la varietà dei prodotti enogastronomici e con monumenti da visitare ed ammirare per scoprire un nuovo pezzo dell'Isola

ORISTANO E MONTEFERRU

Nella provincia di Oristano, lungo la costa occidentale dell'Isola, si sviluppa la città di Oristano, circondata da grandi stagni e dalle rovine archeologiche di Tharros.La dolcezza del paesaggio, che piacevolmente assomma lagune, tratti di costa, colline e monumenti di rara bellezza, è la cifra distintiva dei territori di questa sezione dell'Isola. Caratteristica fondamentale, infatti, dell'Oristanese è l'andamento morbido delle sezioni collinari e pianeggianti, con la presenza di zone umide di assoluto interesse come lo stagno di Marceddì, particolarmente ricco di specie ittiche.

Il Sinis è invece parte integrante, con l'isola di Mal di Ventre, dell'area marina protetta per la bellezza della costa e per le specie florofaunistiche che la abitano. Più a nord la Planargia con le sue stupefacenti varietà geografiche che vanno dalle incantevoli spiagge, alle selvagge falesie, ai suoi prati montani e valloni sorvolati dai grifoni.

Infine il Montiferru, massiccio di origine vulcanica coperto da fitti boschi e maestose formazioni rocciose. 

NUORO E LA BARBAGIA 

Nuoro, prima città della provincia barbaricina, è distesa su una dorsale montuosa che dal monte Ortobene si allunga verso nord ovest, e tuttora conserva i segni di un prestigioso passato culturale che le ha attribuito il soprannome di "Atene della Sardegna". Sanluri è capoluogo del Medio Campidano, situata nel margine orientale del Campidano, città di importanti eventi storici quali la battaglia che nel 1409 consegnò l'ultimo lembo della Sardegna giudicale agli Aragonesi. Il cuore pulsante dell'Isola abita qui, in questo pezzo di Sardegna che abbraccia calorosamente i territori di Barigadu, Barbagia, Goceano, Mandrolisai, Marghine, Marmilla e Sarcidano, un'oasi di tradizione e cultura, caratterizzato da un paesaggio variegato che spazia dalla montagna alla morbida collina, dal corso fluviale alle cascate, tutto condito con una natura incontaminata e aspra, ricca di specie endemiche florofaunistiche. 

OGLIASTRA E GENNARGENTU

La provincia di Ogliastra, nella Sardegna sud orientale, è invece guidata dalla città di Lanusei, distesa sui costoni che dal Gennargentu degradano verso la costa. Montagne, rocce, mare cristallino: questo l'andamento paesaggistico dei territori che compongono questa sezione della Sardegna e cioè l'Ogliastra con i suoi Tacchi, zone desertiche e piccole cale appartate; il Gennargentu coi suoi picchi innevati e i cieli percorsi dalla maestosa aquila reale; il Supramonte, infine, un paradiso di incontaminato di grotte ancora inesplorate, foreste secolari e tesori archeologici e naturalistici. In queste località gli appassionati delle diverse attività sportive possono trovare il loro sogno: infatti, spazio agli sport equestri, magari con lunghe passeggiate sugli arenili, all'arrampicata lungo le alte pareti rocciose a strapiombo sul mare, alle varietà di surf, al trekking e alle escursioni in mountain bike, piacevole alternativa per visitare zone altrimenti inaccessibili

IGLESIAS E CAMPIDANO

A sud ovest si sviluppa la provincia di Carbonia Iglesias, che comprende i territori del Sulcis e dell'Iglesiente: Carbonia e Iglesias, i due capoluoghi, hanno storie molto diverse ma sono accomunati da un'unica vocazione storica, l'attività estrattiva. Parola d'ordine: miniere. Questa la chiave d'accesso dei territori del Sulcis e dell'Iglesiente, il cui paesaggio è stato sostanzialmente modificato dall'intensa attività estrattiva che ha caratterizzato per lungo tempo la zona, lasciando tracce di quella che viene definita archeologia industriale. A caratterizzare la vasta pianura del Campidano sono invece le sue distese di campi cerealicoli coi loro caldi e intensi colori, che andando verso sud lasciano il posto ad odorosi fruttetti recintati da filari di eucalipti e cipressi. Conservate all'interno di questo territorio fanno mostra di sè interessanti emergenze archeologiche e storico-artistiche, come la meravigliosa chiesa romanica di Santa Maria di Uta.

 Accoglienza clienti tel 0039 055244802-  email torreguelfa@torreguelfa.it 
I VIAGGI DEL GUSTO- Via Dell'Oriuolo, 17 - Firenze- Italy
Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI